INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di piu'

OK

Cookie

Informativa e acquisizcione del consenso per l’uso dei cookie sul portale web http://pcnitalia.mise.gov.it ai sensi del Provvedimento n. 229 dell’8 maggio 2014 del Garante per la protezione dei dati personali.

 

Cosa sono i cookie?

 

Di seguito la definizione contenuta nel punto 1 della premessa al Provvedimento del Garante di cui sopra:

 

Considerazioni preliminari.I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente.

Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.

Cookie tecnici. I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).

 

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.

Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l’obbligo di dare l’informativa ai sensi dell’art. 13 del Codice, che il gestore del sito potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

 

I cookie servono a migliorare i servizi che ti offriamo, ad esempio:

consentono a un servizio di riconoscere il tuo dispositivo, per evitarti di inserire più volte le stesse informazioni nel corso di un'attività

calcolano quanti utenti stanno usando i servizi, in modo da agevolarne l'utilizzo e assicurare la capacità necessaria a una navigazione veloce.

 

Se non ci autorizzi a usare i cookie, determinate funzioni e pagine non possono funzionare come previsto.

Se desideri eliminare i file cookie eventualmente già presenti sul tuo computer, leggi le istruzioni del tuo browser cliccando sulla voce “Aiuto” del relativo menu.

SEI UN' AZIENDA?

Sei un' azienda?

 Può un’azienda stare sul mercato senza assumersi la responsabilità del proprio impatto sulla società?

No, secondo l’Unione Europea, che definisce la responsabilità sociale di impresa proprio come "La responsabilità delle imprese per il loro impatto sulla società" (COM 2011/681)) e invoca un approccio strategico nei confronti della responsabilità sociale delle imprese quale fattore essenziale per la competitività delle imprese e quale insieme di valori su cui costruire una società più coesa in cammino verso un sistema economico sostenibile. 

No, secondo l’ONU, che con la presentazione del rapporto "Protect, Respect and Remedy: a Framework for Business and Human Rights" (2008), ha incluso la responsabilità delle imprese tra gli elementi essenziali per lo sviluppo di un sistema internazionale di tutela dei diritti umani e che col il Global Compact ha proposto ai leader ai leader dell’economia mondiale di aderire, integrandoli nelle proprie strategie, a dieci principi universali nei campi dei diritti umani, delle condizioni di lavoro e dell’ambiente.

Ma, anche, no,secondo molte associazioni imprenditoriali. Secondo Confindustria, ad esempio, Manifesto della cultura di impresa, 2010), “[è] responsabllità delle imprese attuare ogni azione volta a ridurre l’impatto delle proprie attività. Ma è ancor più interesse delle imprese e del loro management perseguire obiettivi di sviluppo che consentano il soddisfacimento di esigenze provenienti da società sempre più orientate ai valori della sostenibilità ambientale e sociale”.

E l’ABI, dal canto suo, promuove fra gli Associati e gli stakeholders di riferimento un approccio di responsabilità sociale intesa come integrazione strategico-gestionale della sostenibilità all’interno della tipica attività delle organizzazioni; che dal 2005 organizza il Forum CSR, l’evento annuale dedicato alla responsabilità sociale d’impresa divenuto uno dei punti di riferimento in Italia sulla responsabilità sociale non solo nel mondo bancario e che da vari anni, assieme a Confindustria e PCN, tramite un Protocollo d’intesa promuove la cultura della sostenibilità e l’utilizzo di indicatori ambientali, sociali e di governance e studia come le informazioni extra-finanziarie possano essere utilizzate come ulteriori elementi di valutazione del rischio di credito delle imprese.

 

L'OCSE e le Linee Guida destinate alle imprese multinazionali

La necessità di comportarsi in maniera responsabile, coerente con il grande obiettivo dello sviluppo sostenibile è un dato acquisito da gran parte delle imprese.

Più problematici risultano l’integrazione di questo convincimento nelle strategie di base e la capacita di misurare e comunicare concretamente le performances aziendali in materia. In Italia, poi, si evidenzia una difficoltà particolare delle PMI a conferire alle azioni di CSR una impostazione strategica ed a reperire sul mercato strumenti di misurazione ed accountability adeguati alle loro dimensioni.   

Per saperne di più....

 

Altri strumenti OCSE per le imprese responsabili

La necessità di fornire un supporto pratico alle imprese responsabili è sempre stato sentito dall’OCSE.

Se già le Linee Giuda forniscono una serie di indicazioni precise sui comportamenti da tenere e sulle scelte da effettuare, l’OCSE non si è sottratta al dovere di fornire un sostegno più specifico a chi ne abbia necessità.

Per saperne di più... 

 

 Strumenti del PCN per le PMI e le altre imprese

Il PCN ha elaborato una serie di strumenti pratici a favore delle imprese desiderose di adottare in maniera strategia la CSR.

Per saperne di più... 

 

Studi e ricerche del PCN

Alla ricerca dei modi più efficaci per favorire l'adozione delle Linee Guida, il PCN ha commissionato diversi studi, utili a valutare le maggiori necessità e gli ostacoli principali che devono affrontare le imprese economici che vogliano comportarsi in modo responsabile.

Per saperne di più...