INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Per saperne di piu'

OK

Cookie

Informativa e acquisizcione del consenso per l’uso dei cookie sul portale web http://pcnitalia.mise.gov.it ai sensi del Provvedimento n. 229 dell’8 maggio 2014 del Garante per la protezione dei dati personali.

 

Cosa sono i cookie?

 

Di seguito la definizione contenuta nel punto 1 della premessa al Provvedimento del Garante di cui sopra:

 

Considerazioni preliminari.I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente.

Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.

Cookie tecnici. I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).

 

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.

Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l’obbligo di dare l’informativa ai sensi dell’art. 13 del Codice, che il gestore del sito potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

 

I cookie servono a migliorare i servizi che ti offriamo, ad esempio:

consentono a un servizio di riconoscere il tuo dispositivo, per evitarti di inserire più volte le stesse informazioni nel corso di un'attività

calcolano quanti utenti stanno usando i servizi, in modo da agevolarne l'utilizzo e assicurare la capacità necessaria a una navigazione veloce.

 

Se non ci autorizzi a usare i cookie, determinate funzioni e pagine non possono funzionare come previsto.

Se desideri eliminare i file cookie eventualmente già presenti sul tuo computer, leggi le istruzioni del tuo browser cliccando sulla voce “Aiuto” del relativo menu.

Strategia nazionale 2012/2014

Il Piano d'Azione italiano

In Italia, la redazione del Piano d’Azione (con allegati) ha costituito l’occasione per una vasta ricognizione e consultazione degli operatori economici e delle istituzioni attive nel campo della RSI, a livello nazionale, come a livello locale e regionale, coordinata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dal Ministero dello Sviluppo Economico.

 Obiettivi 

  • Aumentare la cultura della responsabilità sociale presso le imprese e i cittadini.
  • Sostenere le imprese che adottano la RSI.
  • Contribuire al rafforzamento degli “incentivi di mercato per la RSI”.
  • Sostenere le imprese sociali e le iniziative del Terzo settore.
  • Favorire la trasparenza e la divulgazione delle informazioni sociali e ambientali.
  • promuovere il rispetto degli orientamenti riconosciuti a livello internazionale.

 Ambito di intervento 

In linea con gli orientamenti internazionali e con la strategia europea, gli ambiti della vita delle imprese coperti dalla RSI possono essere sinteticamente riassunti in : 

  • rispetto dei diritti umani; 
  • lavoro e occupazione (incluse azioni positive per l’inclusione, la crescita delle conoscenze, la salute dei lavoratori, la conciliazione); 
  • tutela dell’ambiente e efficiente utilizzo delle risorse naturali (es. riduzione delle emissioni, efficientamento energetico, prevenzione dell’inquinamento); 
  • lotta alla corruzione; 
  • tutela dei consumatori; 
  • sviluppo delle collettività, 
  • buona governance fiscale (trasparenza, scambio di informazioni e concorrenza fiscale leale); 
  • sviluppo e trasferimento di conoscenze a beneficio degli stakeholders e delle comunità locali. 

 La promozione della RSI nella catena di fornitura, la trasparenza e la divulgazione delle informazioni aziendali finanziarie e non finanziarie saranno importanti azioni trasversali.

 Data la struttura produttiva italiana e viste le ridotte risorse umane e finanziarie a disposizione, la strategia nazionale sarà particolarmente attenta alle PMI. 

Oltre a sostenere le azioni delle singole imprese, si offrirà sostegno alle varie aggregazioni di imprese – in primis, catene di fornitura, filiere produttive, reti di imprese  e distretti produttivi - per superare i limiti dimensionali delle singole unità e rendere le azioni più efficaci. 

Dovranno, inoltre, essere promosse iniziative a sostegno dell’impresa sociale – intesa come fornitrice di servizi sociali e/o beni e servizi destinati a un pubblico vulnerabile o come soggetto le cui modalità produttive perseguono obiettivi sociali -  per via dell’alto livello di responsabilità sociale e ambientale di cui è generalmente portatrice.

 Modalità di intervento

Le Amministrazioni e gli altri soggetti coinvolti useranno tutti gli strumenti idonei al perseguimento degli obiettivi, anche combinando varie tipologie di intervento ed integrando le diverse azioni previste. Soprattutto, si adotterà un approccio multistakeholder, coinvolgendo attivamente tutte le forze sociali nel rispetto delle autonomie e prerogative delle Amministrazioni pubbliche centrali, regionali e locali, dei soggetti imprenditoriali e della società civile che contribuiranno al raggiungimento dei suoi obiettivi. 

Altro in questa categoria: Documenti e normative »