INFORMATIVA

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie. Se non desideri ricevere i cookie, modifica le impostazioni del tuo browser, ma sappi che alcuni servizi non funzioneranno correttamente. Learn more

I understand

Cookie

Informativa e acquisizcione del consenso per l’uso dei cookie sul portale web http://pcnitalia.mise.gov.it ai sensi del Provvedimento n. 229 dell’8 maggio 2014 del Garante per la protezione dei dati personali.

 

Cosa sono i cookie?

 

Di seguito la definizione contenuta nel punto 1 della premessa al Provvedimento del Garante di cui sopra:

 

Considerazioni preliminari.I cookie sono stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente.

Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie che vengono inviati da siti o da web server diversi (c.d. “terze parti”), sui quali possono risiedere alcuni elementi (quali, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine di altri domini) presenti sul sito che lo stesso sta visitando.

Cookie tecnici. I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di “effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio” (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).

 

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.

Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l’obbligo di dare l’informativa ai sensi dell’art. 13 del Codice, che il gestore del sito potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

 

I cookie servono a migliorare i servizi che ti offriamo, ad esempio:

consentono a un servizio di riconoscere il tuo dispositivo, per evitarti di inserire più volte le stesse informazioni nel corso di un'attività

calcolano quanti utenti stanno usando i servizi, in modo da agevolarne l'utilizzo e assicurare la capacità necessaria a una navigazione veloce.

 

Se non ci autorizzi a usare i cookie, determinate funzioni e pagine non possono funzionare come previsto.

Se desideri eliminare i file cookie eventualmente già presenti sul tuo computer, leggi le istruzioni del tuo browser cliccando sulla voce “Aiuto” del relativo menu.

Tuesday, 08 July 2014 12:09

Report on responsible business conduct in the textile and garment supply chain

Written by 
Rate this item
(0 votes)

On June 23, 2014, in Paris, on the occasion of the NCPs' annual meeting and of the OECD Global Forum on Responsible Business Conduct (OECD, 23-27 June 2014), the Italian NCP presented the "Report on responsible business conduct in the textile and garment supply chain. Recommendations of the Italian NCP on implementation of the OECD Guidelines for Multinational Enterprises".

The report is one of the espected outcomes  of the "Action Plan on Bangladesh" adopted by the Italian NCP on September 29, 2013, by agreement within the Committee NCP, with the aim of encouraging companies in the textile and clothing sector to undertake and continue increase the paths of due diligence in the supply chain and multi-stakeholder involvement, as well as to be an active part of the international agreements on the subject. 

The collapse of the Rhana-Plaza, building in Bangladesh (4 April 2013), and of the numerous production units of the textile and clothing sector hosted into it, that killed 1,138 workers, mostly women, and injured about 2,000 people, has provoked the strong reaction of the international community and the deployment of a number of initiatives at various levels, from multinational companies, NGOs and civil society, trade unions, governments and international organizations such as the ILO and the OECD. 

For one year later, the Italian NCP presented at the OECD the first important result of the efforts it carried out together with trade associations, trade unions, NGOs and other stakeholders. The report is, in fact, not just a report on the work done to date, but also one of the main outcomes of it. 

The report contains 24 recommendations addressing companies, both operating in Bangladesh, and more generally in the global textiles and clothing, supply chain, to help improve the responsible management of the supply chain in accordance with the Guidelines. 

In addition to stating the recommendations, which are the core of the  Report, also the most critical aspects of the global supply chain, in terms of respect for human rights, are pressnted, as they have detected with the help of businesses and stakeholders. 

In the context of the OECD and of its works on responsible management of the supply chain in the textile and clothing sector the Report of the Italian NCP is noted as one of the main orientation  and benchamrking tools for the sector.

Additional Info

  • Formato: Testo
  • Denominazione: Amministrazione
Read 1967 times Last modified on Friday, 17 July 2015 14:09